Misurare la Metacognizione

La metacognizione è, in termini generali, un costrutto riferibile alla capacità di mentalizzazione. Con esso intendiamo un insieme interconnesso di abilità psicologiche e neuropsicologiche che consentono agli esseri umani di costruire e comprendere i propri e gli altrui stati mentali, credenze, desideri, intenzioni, scopi, e azioni (Semerari et al., 2003). Questa capacità rende gli individui in grado di sostenere e affrontare le relazioni interpersonali e sociali in modo più o meno efficace in termini di benessere o sofferenza psicologica. La metacognizione costituisce un costrutto importante nell’ambito della psicologia clinica, della psicoterapia e della neuropsicologia clinica.

La Metacognition Self-Assessment Scale (MSAS, Pedone et al., 2017), è uno strumento di misura sviluppato per valutare le funzioni metacognitive negli individui. Un importante contributo al suo sviluppo è quello di Faustino e colleghi (Faustino et al., 2019) di recente pubblicazione.

Bibliografia
Semerari, A., Carcione, A., Dimaggio, G., Falcone, M., Nicolò, G., Procacci, M., & Alleva, G. (2003). How to evaluate metacognitive functioning in psychotherapy? The metacognition assessment scale and its applications. Clinical Psychology & Psychotherapy, 10, 238–261. doi:10.1002/cpp.362.
link:
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/cpp.362

Pedone, R., Semerari, A., Riccardi, I., Procacci, M., Nicolò, G., Carcione, A. (2017). Development of a self-report measure of metacognition: The metacognition self-assessment scale (MSAS). Instrument description and factor structure. Clinical Neuropsychiatry, 3(14), 185–194.

Faustino, B., Branco Vasco, A., Oliveira, J., Lopes, P., & Fonseca, I. (2019). Metacognitive self-assessment scale: psychometric properties and clinical implications. Applied Neuropsychology: Adult, 1-11.